20 mar

Recupera 3,5 giorni di lavoro con le giuste tecnologie

scritto da: Digiworks Notizie

Smart working

Con l’espressione “smart working”, l’ennesimo inglesismo mutuato in italiano, ci si riferisce di solito a quelle forme di lavoro dipendente, flessibile in tempi e spazi, il telelavoro. Tutte le aziende italiane sono incoraggiate a proporre e prevedere per i propri dipendenti queste forme di collaborazione che però faticano ancora ad affermarsi come solido modello di business.

I vantaggi dello smart working

I vantaggi dello smart working sono anzitutto un risparmio in fatto di risorse da dedicare agli spazi fisici, con la progettazione di postazioni non assegnate. Altri benefit dello smart working sono la riduzione dello stress per il lavoratore ed una maggiore possibilità di conciliare i ritmi della vita privata e familiare con la propria carriera, senza escludere i non meno importanti vantaggi per l’ambiente grazie a ridotte emissioni di anidride carbonica, traffico e inquinamento generati dagli spostamenti quotidiani per raggiungere il luogo di lavoro.

Ciò che risulta ancora più interessante è che i dipendenti sono ben consapevoli dei miglioramenti e dell’aiuto concreto le tecnologie potrebbero apportare alla loro quotidianità lavorativa.
Da un recente studio svolto in tutta Europa, emerge infatti che i dipendenti europei ed italiani, ritengono di poter risparmiare fino a 3,5 giorni lavorativi al mese.

Tempo risparmiato nello svolgimento di funzioni e mansioni abitudinarie che porterebbe a maggior tempo ed energie da dedicare a nuovi progetti, percorsi formativi e al benessere individuale, per concorrere ad un miglioramento complessivo della produttività stimato attorno al +20%.
Essere produttivi quindi non è mai stato così conveniente per tutti, dal primo all’ultimo dipendente nella gerarchia aziendale!

Digiworks può consigliarti e guidarti nell’adozione di strumenti e tecnologie che ti porterà alla felicità e al successo.

SCOPRI COME ESSERE PIÙ PRODUTTIVO!

Torna indietro

Torna su