20 apr

Stress da notifiche? Esiste e ti spieghiamo come ridurlo.

scritto da: Digiworks Notizie
Ogni giorno ciascuno di noi consulta 47 volte il proprio smartphone all’incirca ogni 19 minuti, spendendo in totale almeno 5 ore ad osservare il suo schermo luminoso.

La ricerca

L’American Psychological Association ha rilevato che le nostre capacità cognitive sono fortemente limitate non solo dalle continue notifiche ricevute (dalle 65 alle 80 ogni giorno) ma anche dalla sola presenza fisica dello smartphone sulla scrivania.
Sulla scorta di queste informazioni, è stato condotto uno studio comportamentale presso la Duke University su tre gruppi di volontari a cui è stato imposto un preciso ritmo di consultazione delle notifiche ricevute. Un gruppo le avrebbe ricevute in blocco ogni ora, il secondo le avrebbe ricevute in tre scaglioni temporali precisi (le 9 del mattino, le 15 e le 21) ed il terzo gruppo non ne avrebbe ricevute affatto.
 
È emerso che la strategia migliore per fare fronte allo stress derivante dalle notifiche da smartphone è proprio quella di raggruppare le notifiche in tre momenti della giornata. In questo modo la nostra mente sarà rasserenata e meno stressata: non verrà perso nessun (più o meno) importante aggiornamento con un netto miglioramento delle nostre prestazioni lavorative.
 
Da questa ricerca è nata una start-up che realizzerà entro qualche settimana un’app in grado di organizzare l’arrivo di notifiche in 3 momenti della giornata. In attesa che quest’applicazione sia disponibile anche in Italia, ti consigliamo di… chiudere a chiave nel cassetto lo smartphone per lavorare concentrato!
 

Se vuoi rimanere sempre aggiornato segui la nostra pagina Facebook!

Torna indietro

Torna su