IAccess ScanFACE

Digiworks rivende, installa e manutiene iACCESS

IAccess ScanFACE è un terminale Touch less con Termo Scanner che consente la verifica della :

  • Temperatura
  • Presenza della mascherina
  • Riconoscimento del volto (opzionale e al momento disattivata)

progettato per soddisfare le esigenze di sicurezza durante il periodo del Virus COVID-19

Disponibile nella versione con staffa da parete o staffa tubolare ideale per essere installato su tornelli e varchi motorizzati

ScanFACE è ideale per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori e delle persone che accedono presso i luoghi di lavoro, ma anche presso

  • Centri commerciali
  • Aeroporti
  • Ospedali
  • Stazioni
  • Giardini pubblici
  • Uffici pubblici
  • Parchi
  • Etc.

Garantendo la sicurezza dal possibile contagio da nuovo Coronavirus

Al momento dell’installazione può essere configurato per controllare solamente la temperatura e la presenza della mascherina, a fine emergenza potrà essere utilizzato per il riconoscimento del volto , ad esempio negli ambienti di lavoro , per tutelare il personale.

Può essere abbinato a tornelli, sbarre, porte automatiche, badge magnetici, etc..

Il riconoscimento della temperatura è rapido ed accurato come la verifica individuale della mascherina sul viso.

Garanzia base di 24 mesi
Gdpr Compliance
Conforme alle direttive del Testo Unico, D. Lgs. 81, Titolo III
Direttiva Macchine n. 2006/42/CE (D. Lgs. 27 gennaio 2010 n. 17 di recepimento)
Direttiva Compatibilità Elettromagnetica 2014/30/UE
Direttiva Bassa Tensione 2014/35/UE

TRATTO DAL DOCUMENTO TECNICO INAIL CON LE MISURE DI CONTENIMENTO E PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO
"Misure specifiche per la prevenzione dell'attivazione di focolai epidemici"
Nella fase di transizione, va considerato il rischio di una riattivazione di focolai nei luoghi di lavoro, mettendo quindi in atto una serie di misure volte a contrastarli.
Pertanto, vanno rafforzate, in azienda, tutte le misure di igiene già richiamate e va altresì attuata la procedura del controllo della temperatura corporea sui lavoratori, prima dell’accesso al luogo di lavoro, secondo le modalità di cui al citato Protocollo dell'INAL.
Se tale temperatura risulterà superiore ai 37,5° C, non sarà consentito l’accesso ai luoghi di lavoro. Le persone in tale condizione saranno momentaneamente isolate e fornite di mascherine, non dovranno recarsi al Pronto Soccorso e/o nelle infermerie di sede (ove presenti), ma dovranno contattare nel più breve tempo possibile il proprio medico curante e seguire le sue indicazioni.

iACCESS PUO’ ESSERE RIMBORSATO AL 100% TRATTO DAL BANDO DI INVITALIA PRESENTE AL SEGUENTE LINK : https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/emergenza-coronavirus/impresa-sicura

Il rimborso è concesso fino al 100% delle spese ammissibili e fino ad esaurimento della dotazione finanziaria disponibile.

  • Importo massimo rimborsabile: 500 euro per ciascun addetto dell’impresa - a cui sono destinati i DPI - e fino a un massimo di 150mila euro per impresa.
  • Importo minimo rimborsabile: non inferiore a 500 euro.

Le risorse disponibili sono 50 milioni di euro, fatti salvi eventuali incrementi della dotazione finanziaria disposti con successivi provvedimenti legislativi o amministrativi.

Chi può partecipare
Impresa SIcura si rivolge a tutte le imprese, indipendentemente dalla dimensione, dalla forma giuridica e dal settore economico in cui operano che, alla data di presentazione della domanda di rimborso, siano:

  1. regolarmente costituite e iscritte come “attive” nel Registro delle imprese
  2. con sede principale o secondaria sul territorio nazionale
  3. nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non in liquidazione volontaria e non sottoposte a procedure concorsuali con finalità liquidatoria.

Cosa finanzia
Con Impresa Sicura è possibile richiedere il rimborso delle spese per l’acquisto di dispositivi ed altri strumenti di protezione individuale, sostenute tra il 17 marzo 2020 e la data di invio della domanda di rimborso.
Impresa Sicura rimborsa l’acquisto di:

  • mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3;
  • guanti in lattice, in vinile e in nitrile;
  • dispositivi per protezione oculare;
  • indumenti di protezione quali tute e/o camici;
  • calzari e/o sovrascarpe;
  • cuffie e/o copricapi;
  • dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea;
  • detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici

Indicazioni INAIL su come effettuare la rilevazione della temperatura.

Richiedi informazioni




invio in corso...
Torna su